New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

Il ponte sullo stretto

Last Update: 9/27/2016 1:55 PM
Author
Print | Email Notification    
7/9/2015 5:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Visto che su di un altro post si è iniziato a discutere del ponte sullo stretto di Messina, in verità un po' OT, che ne direste di iniziare qui una nuova discussione?

...cercando di non prenderci a capelli ...
Bologna-RomaSenza Padroni Quindi Roma...59 pt.9/23/2019 2:38 PM by giove(R)
La Guerra della Domenica Sera - Fabio Fazio vs Barbara D'Urso vs Massimo GilettiAnkie & Friends - L&#...53 pt.9/23/2019 5:26 PM by anklelock89
Jolanda De RienzoIpercaforum45 pt.9/23/2019 12:57 PM by skindeceiver
9/30/2015 7:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
ci sono novità
www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/09/29/ponte-stretto-torna-a-dividere-pressing-ncd.-delrio-sul-mio-tavolo-nessun-dossier-_7ad58c96-6ef3-4f8b-a8d6-8ba837138...

potrebbe essere una soluzione ragionevole, sul tipo del tunnel sotto la Manica.

Non si capisce perché ci siano chiusure che ricordano analoghe posizioni sulla TAV
[SM=x346232]
[Edited by liquidatore 9/30/2015 8:42 AM]
9/30/2015 12:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
Semplice perchè vengono fatte al sud.....una domanda a che serve un ponte ferroviario , se è più economico spostare le merci , con le autostrade del mare?....i soldi risparmiati è più utile utilizzate , per le linee , disastrate, ferroviarie del sud. Ricordiamoci che dal porto di Gioia Tauro , non si possono trasportare i nuovi containers .Poichè la sagoma delle gallerie della ferrovia bassa tirrenica , sono inadeguate.
10/1/2015 5:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Una semplice domanda: invece di un ponte, non si è mai presa in considerazione seriamente l'idea di un tunnel, che oltretutto sarebbe meno impattante esteticamente? In Giappone, le tre isole principali che costituiscono il paese sono tutte unite da tunnel sottomarini, principalmente ferroviari....
10/1/2015 5:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Non ricordo perché, a suo tempo, fra le varie soluzioni fu scartata quella del tunnel. Se c'è qualcuno che ne sa più di me e se ne ha voglia, ci faccia sapere. Non credo che fosse a causa della sismicità della zona poiché la sismicità del Giappone è senz'altro maggiore. [SM=x346228]
[Edited by liquidatore 10/1/2015 6:13 PM]
10/2/2015 3:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
Un tunnel?,,,solo i pazzi possono pensare ad un tunnel , che taglia due faglie. Lo stretto è una depressione dove scivolano due faglie continentali. Il ponte è fattibile , poichè leggero e flessibile , teoricamente può sopportare un modesto scivolamento. Il tunnel no
10/2/2015 3:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
www.meteoweb.eu/2012/04/il-potenziale-sismico-dello-stretto-di-messina-la-teoria-del-terremoto-caratteristico-e-i-tempi-medi-di-ritorno-dei-terremoti-di-forte-intensita...



Lo stretto di Messina si trova proprio nel centro del Mediterraneo, in una zona molto instabile dal punto di vista tettonico.

Infatti proprio qui convergono ben tre placche continentali, ognuna di esse ha un proprio movimento che le porta a scontrarsi formando cosi un sistema di faglie normali lungo complessivamente 370 km, tale sistema viene chiamato “Siculo-Calabrian rift zone”.

Questo complesso sistema di faglie si estende in modo continuo dalle coste tirreniche calabresi, prolungandosi attraverso lo stretto di Messina, lungo la costa ionica della Sicilia fino a raggiungere gli Iblei orientali(Sicilia sud-orientale).

Proprio sotto lo stretto passano diverse faglie di carattere distensivo, ovvero tali strutture tettoniche sono caratterizzate da particolari movimenti orizzontali dovuti ai continui spostamenti delle placche continentali.

Molte di queste faglie sono tuttora poco conosciute poichè si trovano a circa 6-8 km sotto il fondale dello stretto.

Secondo recenti studi le faglie presenti lungo dello stretto sono collegate con le numerose faglie dell’area aspromontana, responsabili della crisi sismica del 1783 e dei numerosi eventi franosi sulle colline a nord dell’Aspromonte.
[Edited by XJ6 10/2/2015 10:26 PM]
10/5/2015 5:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Giustissimo; però la stessa osservazione vale anche per il paese del Sol Levante, dove la sismicità e vulcanicità sono ancora maggiori (vedi ultimo terremoto e tsunami del 2011); eppure, lì non si son lasciati spaventare.....
10/5/2015 5:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
Vi è una differenza tra tagliare una faglia (galleria), e una normale zona sismica . es ,se facessero un tunnel che collegasse la Sardegna con la Corsica , sarebbe fattibile a livello geologico , ovvio economicamente sarebbe una stronzata. La sismicità non crea gravi problemi , la faglia si . Altro esempio , i Campi Flegrei sono sismici , eppure tra Cumane , Tangenziali e FS è strapieno di tunnel ,altra cosa è fare un tunnel sotto il Vesuvio (infatti non esistono tunnel sotto un vulcano attivo e neanche che tagli una faglia attiva)
[Edited by up. 10/5/2015 5:36 PM]
10/6/2015 4:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Il fatto è che chi è contrario al ponte/tunnel si attacca a qualunque cosa. Visto che sotto la Manica il tunnel è solo ferroviario ed i traghettatori non hanno protestato più di tanto, ne sono andati in rovina, come paventa qualcuno per i nostri traghettatori. Pensavo quindi che la soluzione solo treni fosse migliore di quella anche autostradale.
10/7/2015 1:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
Sotto la Manica non vi è alcuna faglia
10/7/2015 4:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
il quesito iniziale era solo treno o treno ed auto; l'alternativo tunnel era una "variante" successiva.
10/8/2015 5:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Forse andrò un po' OT, ma volevo ricordare che a fine anni 50 (pieno boom economico, con l'euforia e l'ebbrezza del tempo) venne stilato un progetto di un ponte simile....sul lago Maggiore, tra Intra e Laveno (distanza circa uguale a quella dello Stretto)!
Il ponte, esclusivamente stradale, voleva essere un'alternativa "fissa" al servizio di traghetto tuttora esistente, servizio che subisce interruzioni o limitazioni quando, specie nel periodo estivo, il livello del lago diminuisce (anche se, in tal caso, si può sempre fare il periplo del lago!).
Il progetto era stato presentato anche sulla rivista del Touring Club Italiano, e, come tanti altri più o meno strampalati di quel periodo, rapidamente archiviato; poi, già dal 1963 - 1964, al boom economico subentrò repentinamente la "congiuntura", con le sue difficoltà economiche....e tutto finì per sempre nel dimenticatoio!
10/8/2015 10:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
più che la congiuntura è stata la presa di coscienza della gente verso l'ambiente
non dimentichiamo che, negli anni del boom e dell'auto privata uberalles, siamo stati capaci di asfaltare l'appia antica facendo inorridire il mondo intero
e chi ricorda villa borghese e pincio perennemente intasate dalle auto? e via del corso?
10/9/2015 6:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Si, d'accordo, ma c'entra tutto questo con il ponte sullo stretto SOLO ferroviario (e quindi senza macchine)?! [SM=x346235]
[Edited by liquidatore 10/9/2015 6:55 AM]
10/9/2015 5:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
@liquidatore- Pensa che, una decina di anni fa, proprio sul web avevo visto un progetto di ponte sullo stretto....SOLO stradale, senza binari ferroviari! Secondo il proponente, la rete ferroviaria isolana era talmente (mal)ridotta da non meritare il collegamento via ponte col resto della rete...tanto, sosteneva, la rete ferroviaria siciliana poteva pure essere soppressa, e tutto il traffico, perlomeno viaggiatori, portato "su gomma" (sic!).
10/9/2015 5:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
ma questo (l'eliminazione della rete ferroviaria sicula) non si è verificato, anzi visto che l'attuale governo parla di potenziamento della stessa è perlomeno auspicabile che si (ri)parli del ponte.
10/9/2015 9:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
è più importante il ponte , o che non deraglino a Rometta marina? [SM=x346228]
10/9/2015 9:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior
.Se trenitalia sta smantellando Bluvia . La costruzione di un ponte solo ferroviario, mi sembra contraddittorio......bohh
10/9/2015 9:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete

è più importante il ponte , o che non deraglino a Rometta marina? [SM=x346228]



tutte e due
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:39 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com