New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

CATANIA - BINARI URBANI E EXTRAURBANI

Last Update: 6/12/2015 11:13 AM
Author
Print | Email Notification    
3/20/2006 3:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 41
Registered in: 3/18/2006
apprendista tranviere
CATANIA - Passante ferroviario urbano ad uso metropolitano

Delle operazioni del denominato "Nodo Catania" (accordo n°1/02 del 15 aprile 2002), che prevede interventi sia nell'ambito metropolitano che nell'ambito della rete ferroviaria nazionale (Ferrovie dello Stato), riporto quelle riguardanti il trasporto metropolitano:



- Studio e progettazione nuova stazione-fermata passeggeri Fontanarossa / Librino.
- Realizzazione stazioni-fermate metropolitane: Cannizzaro, Ognina, Picanello, Europa. Appaltato l'11 maggio 2005, lavori consegnati in marzo 2006, in costruzione.
- Realizzazione stazioni-fermate metropolitane: Acquicella, Bicocca. In appalto.
- Raddoppio linea nella tratta tra Bivio Zurria e Acquicella con realizzazione della fermata metropolitana di Duomo / Castello Ursino. In appalto.

Secondo questi interventi, ne risulterà un'unica tratta ad uso metropolitano così composta, da nord a sud: Cannizzaro, Ognina, Picanello, Europa, Stazione c.le, Duomo/Castello Ursino, Acquicella, Bicocca, Fontanarossa/Librino. Le stazioni di Cannizzaro, Stazione c.le e Fontanarossa/Librino fungeranno da stazioni anche per la rete ferroviaria nazionale (Ferrovie dello Stato). La Stazione Fontanarossa/Librino sarà in interscambio con la stazione "Santa Maria Goretti" della metropolitana di Catania gestita dalla FCE.
[Edited by XJ6 1/18/2014 10:04 AM]
E' giusto adorare Gesù?Testimoni di Geova Online...248 pt.7/16/2019 11:39 PM by Anthony.Sidra
Calciomercato estivo - Stagione 2019/2020blog191254 pt.7/16/2019 8:08 PM by John Titor_69
Giorgia Rossi - Sport MediasetTELEGIORNALISTE FANS FORU...33 pt.7/16/2019 12:21 PM by Albatros61
3/20/2006 1:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,238
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Complimenti x i lavori in corso a Catania, che tra Metropolitana e Passante ferroviario sta creando una rete di trasporti degna di una città europea! [SM=x346220]

Confido che SampeiCT ci terrà informati sull'andamento delle opere... [SM=x346242]

Mauro
T.J. Team
3/20/2006 3:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 41
Registered in: 3/18/2006
apprendista tranviere
^^ Speriamo che non si perdano troppi anni nelle realizzazioni di queste opere! In effetti sarà un bel passo in avanti per i trasporti pubblici locali, ed era anche ora!

Cercherò di essere solerte negli aggiornamenti, molto volentieri! Spero di avere spesso notizie da dare, vorrebbe significare che si lavora!
4/7/2006 12:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 41
Registered in: 3/18/2006
apprendista tranviere
Per consentire lo svolgimento dei lavori che porteranno al raddoppio della linea ferroviaria "Catania Ognina-Catania centrale", un’ordinanza emessa dal dirigente della Direzione traffico urbano del Comune modificherà parzialmente la circolazione stradale, a partire da aprile e fino al 20 dicembre 2007, nelle zone di viale De Gasperi, vie Zoccolanti, Del Ponte, Parramuto, Capace, Leopardi e viale Ruggero di Lauria.
Ecco nel dettaglio cosa prevede l’ordinanza. È istituito il divieto di circolazione nella carreggiata est del viale Alcide De Gasperi, nel tratto fra piazza Europa e via Zoccolanti, incrocio compreso. È istituito il divieto di circolazione nel viale Alcide De Gasperi, tratto antistante l’edificio ad angolo con via Zoccolanti, a eccezione di una corsia posta al margine ovest che viene riservata esclusivamente ai residenti e mezzi di soccorso. È consentito il transito esclusivamente pedonale lungo il margine ovest della carreggiata ovest di viale De
Gasperi, da via delle Acacie e fine viale, verso nord; è istituito il divieto di circolazione, eccetto residenti e mezzi di soccorso, in via Zoccolanti; è consentito l’uso della corsia riservata ad Amt e Taxi in via Giacomo Leopardi nel tratto e nel senso da piazza Ariosto (lato ovest) a piazza della Guardia, per tutti i veicoli escluso automezzi di peso superiore a 3,5 tonnellate. E ancora, è istituito il divieto di fermata in piazza Ariosto, carreggiata ovest, lato est, da via Asiago a via Leopardi. Dal momento dell’installazione della segnaletica, non si potrà circolare, escluso residenti e soccorso, nelle vie Capace, Parramuto, del Ponte e in via S. G. Li Cuti da via del Ponte per 40 metri verso est. È istituito il divieto di circolazione per tutti i veicoli, escluso i mezzi di cantiere, in via S. G. Li Cuti dal viale Di Lauria per 50 metri circa verso ovest, e nel controviale nord di viale Di Lauria da via S. G. Li Cuti per 50 metri circa verso est.
L’ordinanza farà istituire inoltre un nuovo semaforo al viale Ruggero di Lauria, a circa 120 metri dall’incrocio con via S. G. Li Cuti, per consentire ai flussi di traffico in direzione Ognina la svolta a sinistra per accedere al controviale nord e alla rampa di accesso su viale Alcide De Gasperi.
1/9/2007 10:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 41
Registered in: 3/18/2006
apprendista tranviere
I lavori del raddoppio Ognina-Europa procedono secondo la tabella di marcia. In questo tratto saranno tre le fermate metropolitane: "Europa", in corrispondenza dell'omonima piazza, a due passi dalla già esistente stazione "Galatea" della metropolitana; "Picanello" nell'omonimo quartiere ed "Ognina" a poca distanza dal porticciolo Ulisse.

Il raddoppio della linea ferroviaria Ognina-Catania centrale, per un importo totale di oltre 90 milioni di euro (42 dei quali impiegati nella prima fase) viene realizzato in due fasi, con attivazione prevista nel 2010.
Il nucleo dell’intero progetto è costituito dalla realizzazione del tratto sotterraneo. Sono previste due tipologie di opere: i tratti estremi, eseguiti a cielo aperto, e il tratto centrale, sotto il quartiere Picanello.
Vediamo nel dettaglio le tre fermate.
La prima, Ognina, sarà realizzata nel tratto allo scoperto, compreso tra lo sbocco della galleria e il cavalcavia di viale Ulisse. La fermata avrà un marciapiedi della lunghezza di 125 metri coperti da pensiline e collegati da un sottopasso pedonale e da un parcheggio con ingresso su via Fiume per 120 posti auto.
La seconda fermata, quella di Picanello, per una lunghezza complessiva di 157 metri, avrà due uscite: una su via Timoleone e l’altra su uno spazio a verde confinante con via Libertini, via Messina e con il parcheggio su via Guerriera.
La terza stazione, Europa, sarà creata nel tratto prima dell’imbocco della galleria e si svilupperà per 125 metri.
Da ricordare l’accordo-scambio tra Amministrazione e Ferrovie. Al Comune verrà ceduto l’attuale deposito dei treni di piazza Europa, che sarà trasformato in area a verde dove realizzare anche iniziative culturali, in cambio di un’area nella zona di Acquicella.

Vista del tracciato.

[Modificato da SampeiCT 09/01/2007 22.46]

1/8/2014 1:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior

http://www.ilpendolaremagazine.it/news/2013/12/17/siglato-accordo-tra-mit-e-newag-per-nuovi-treni-della-circumetnea/

Siglato presso il Mit – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il contratto per la fornitura di quattro complessi automotore (DMU) destinati alla Fce – Ferrovia CircumEtnea di Catania. I nuovi convogli saranno realizzati dalla polacca Newag per un valore complessivo di 14,8 mln di euro. L’accordo prevede inoltre l’opzione, nei prossimi quattro anni, per la fornitura di ulteriori sei convogli per un valore complessivo di 40 mln di euro.

Le DMU verranno prodotte in Polonia presso lo stabilimento Newag di Nowy Sącz e la consegna dei primi treni è prevista entro 18 mesi.
I treni saranno dotati di motori diesel e trasmissione elettrica, potranno viaggiare ad una velocità massima di 100 km/h e saranno in grado di operare in trazione multipla.

Grande attenzione al confort per i passeggeri, con un layout innovativo degli interni, progettato da designer italiani, configurabile sia per servizi di tipo urbano che extraurbano, aria condizionata, videocontrollo e completa accessibilità a bordo per l’utenza disabile. Il numero minimo dei posti a sedere è 100 e può essere aumentato a seconda delle esigenze del vettore.

Altre caratteristiche includono il sistema di conteggio dei passeggeri, il GPS e rilevatori di fumo in combinazione con l’allarme antincendio. La cabina di guida sarà equipaggiata con il sistema di trasmissione audio che consente la comunicazione con i passeggeri .
Infine sistemi di alimentazione e sospensioni all’avanguardia consentiranno un maggiore isolamento acustico della cabina passeggeri.
Inizialmente l’appalto per la fornitura dei nuovi rotabili era stato aggiudicato dalla Costa Sistemi Ferroviari (ex Costamasnaga), ma a causa dei problemi finanziari che hanno colpito l’azienda lombarda e la sua successiva istanza di liquidazione, nel settembre 2013 la società polacca ne ha acquisito l’ordine.

L’atto di modifica dell’accordo e il primo contratto esecutivo è stato firmato da Zbigniew Konieczek, CEO di Newag SA e l’Ing. Virginio Di Giambattista , Direttore Generale del trasporto pubblico regionale presso il Mit – Ministero dei Trasporti. La Fce infatti è ancora sotto Gestione Commissariale Governativa e quindi sotto le dirette dipendenze degli uffici del Mit.

“L’espansione internazionale di Newag costituisce uno dei principali obiettivi strategici per i prossimi anni. L’accordo siglato con i partner italiani ha segnato l’inizio dell’attuazione del nostro piano” ha affermato Konieczek, mentre soddisfazione è stata espressa da Di Giambattista “Siamo molto felici di aver firmato questo contratto. Grazie alla Newag il materiale rotabile della linea siciliana sarà modernizzato, migliorando in modo significativo il servizio nell’area Etnea”.

Newag ha anche annunciato la creazione di un business post-vendita italiana che potrebbe assumere gli ex dipendenti della Costa Sistemi Ferroviari.

[Edited by XJ6 1/8/2014 3:24 PM]
1/8/2014 1:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 275
Registered in: 5/8/2009
tranviere junior


Ecco i nuovi treni fce....ovvio cambierà la colorazione




http://www.kurierkolejowy.eu/aktualnosci/17277/Szynobusy-z-Nowego-Sacza-pojada-na-Sycylie.html
[Edited by XJ6 1/8/2014 3:25 PM]
6/12/2015 11:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 6/9/2015
tranviere junior
FCE e Ferrovia Rimini-Novafeltria
A uno come me di Rimini piange il cuore a vedere che FCE sta mandando direttamente alla fiamma ossidrica un locomotore diesel unico in Italia: si tratta della ALn 52.10 ex Ferrovia Rimini-Novafeltria, costruita dalle Officine Ranieri apposta per questa ferrovia. Ora si trova nel deposito di Riposto (CT) in attesa di demolizione. Ho già scritto una appello al Comune di Rimini affinché questo rotabile sia preservato. La mia richiesta non ha ancora ottenuto risposta... così come aveva fatto un mio "collega" riminese, Lorenzo Fantini. Pare che bisognerà coinvolgere gli alti livelli per far sì che la cosa si realizzi. Magari proponendo la cosa a FCE o agli organi amministrativi di Catania, che potrebbero interessare il Comune di Rimini. Speriamo... perché la speranza è l'ultima a morire.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:14 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com