New Thread
Reply
 
Facebook  

E' arrivato .Italo!

Last Update: 11/22/2015 10:56 AM
Author
Print | Email Notification    
3/31/2012 11:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,436
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
Questione di lana caprina?
Nel comunicato stampa sul sito (anche in PDF), si legge ciò che diceva Ferpas. Però mi ha colpito una frase "siamo la prima compagnia privata al mondo, ad operare treni ad alta velocità". Mi è venuta l'immagine della nota compagnia inglese "Virgin" che da decenni svolge un servizio alternativo alle blasonate ferrovie inglesi. Non è però alta velocità? Io so che usano pendolini costruiti a Savigliano prima da Fiat ed oggi da Alstom. Beh! Che ne pensate? Il loro declamato primato è condivisibile od è una frase ad effetto di valenza pubblicitaria?
Grato per i vostri pareri.
Secondo stint su WoW e taciti accordiAnkie & Friends - L&#...14 pt.10/21/2019 11:49 PM by Inklings
Il Lago dei CigniEFP13 pt.10/21/2019 10:08 PM by molang
Sara Benci di Sky SportTELEGIORNALISTE FANS FORU...11 pt.10/21/2019 10:31 PM by giovannantonio.p@tiscali.
4/1/2012 1:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
Si ma quei pendolini percorrono linee vecchie di centinaia di anni e al massimo posso raggiungere i 200, se non di meno, dati i moltissimi anni delle ferrovie inglesi.... Però Montezemolo ha ragione, perchè è la prima vera azienda ad offrire servizi ad alta velocità, quindi a 300 km/h.

4/1/2012 1:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,939
Registered in: 2/12/2008
tranviere veterano
Il servizio di Virgin non si svolge su linee ad alta velocità ma su linee tradizionali, infatti usano materiale pendolante (Class390 "Pendolino" con Vmax=225Km/h e Class221 "Super Voyager" con Vmax=200Km/h) che comunque viene limitato dalla velocità massima ammessa di 200Km/h delle linee che percorrono (principalmente la West Coast Main Line). Sono comunque i treni più veloci della Gran Bretagna.

Una precisazione: Virgin non svolge servizio in concorrenza con le ferrovie inglesi, in quanto nel Regno Unito i servizi sono suddivisi per linea tra più imprese, come al tempo delle nostre Rete Mediterranea e Rete Adriatica; rimane invece unico e statale il gestore dell'infrastruttura.

Marco B.
4/1/2012 1:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
E come se ci fosse RFI come unico gestore di linea, mentre sulle sue linee corrono tante imprese, ad esempio sulla costa Tirrenica c'è un gestore e su quella Adriatica un altro, proprio come dice Marco !!

4/2/2012 11:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,436
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
Virgin!
Davvero una bella conversazione con qualificati e documentati pareri.
Grazie a tutti per il contributo.
4/3/2012 2:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 624
Registered in: 10/3/2009
tranviere senior
Che ci fa Italo ogni mattina alla stazione di Caserta?
4/3/2012 4:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
Le corse preesercizio stanno avvenendo sia su linea AV a 25kV 50 Kz e sia sulla linea lenta 3kV, oppure ultima alternativa, invio.

4/3/2012 6:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,939
Registered in: 2/12/2008
tranviere veterano
Nola-Roma si fa prima via Cancello-Caserta-Capua-AV che via Cancello-(inversione)-Napoli C.le-(inversione)-AV

Marco B.
4/4/2012 9:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,605
Registered in: 5/31/2008
tranviere veterano
AGV 04
Oggi verso le 13 a NApoli Centrale

4/4/2012 11:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
Ecco un'altro AGV e precisamente l' ETR 575 - 20 beccato oggi in transito a S.Maria C.V. mentre espletava una corsa di preesercizio Roma Prenestina - Nola Interporto



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE



4/11/2012 7:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,939
Registered in: 2/12/2008
tranviere veterano
Sabato scorso la diesel D200.022 di FER utilizzata da NTV come scorta era in sosta a Napoli Centrale:



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


[Edited by e646.060 4/11/2012 7:56 PM]

Marco B.
4/11/2012 8:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,324
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Certo che, come livrea, somiglia moltissimo al Thalys che circola sui binari d'oltralpe, tra Francia, Belgio, ecc. (Arriva quasi ai nostri confini, appena al di là delle Alpi, a Bourg St. Maurice in Savoia).
4/11/2012 11:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
il colore dei treni è quasi identico
4/12/2012 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,939
Registered in: 2/12/2008
tranviere veterano
svelate le tariffe: Napoli-Roma da 20€ a 43€, Roma-Milano da 45€ a 88€ (classe Smart); sconti per ragazzi e gruppi da 3-5 persone; biglietto a bordo +15% sulla tariffa base

Napoli-Milano da 55€ a 97€ (smart), da 97€ a 135€ (prima)
[Edited by e646.060 4/12/2012 12:39 PM]

Marco B.
4/12/2012 9:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
Trenitalia a prezzo pieno per fare Napoli - Roma si prende 45,00€ mentre Napoli - Milano 100,00€, ci sono pochi euro di differenza a questo punto bisogna vedere gli orari e il servizio per tirare le somme e giudicare chi conviene prendere
[Edited by (ferpas) 4/12/2012 9:30 PM]
4/23/2012 8:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Stasera
Questa sera alle 21,55 su National Geographic Channel (canale 403 Sky) "Italo, come nasce un supertreno".

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/23/2012 9:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 619
Registered in: 1/3/2003
tranviere senior
Sabato 21 pomeriggio, di ritorno da Pompei, l'ho beccato per la prima volta, in uscita da P.zza Garibaldi... credo si trattasse del viaggio Roma-Napoli-Roma con a bordo Montezemolo e la stampa.


Visit my site www.flapane.com
My trips - My pics
4/24/2012 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
x Augusto1
Fortunatamente c'è il canale +1, se no me lo perdevo, proprio ora lo finito di vedere , le fabbriche della Alstom sono bellissime!!

4/28/2012 5:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 126
Registered in: 12/11/2007
tranviere junior
Questa volta non è un test ma una realtà, Napoli centrale-Milano Porta Garibaldi su Italo, il treno ad alta velocità dell'Ntv partito questa mattina dalla stazione alle 7 in punto..

L'alternativa alle Ferrovie dello Stato.L'appuntamento è al binario 24. Passeggeri in fila. Carrozze smart (quelle piu' economiche) piene di famigliole che hanno approfittato dei prezzi di promozione per prendersi qualche giorno di vacanza.

Cortesia e coccole da parte del personale per il primi passeggeri di questa nuova linea. In un soffio si arriva a Roma Tiburtina, con quattro minuti di anticipo, alle 8,04, troppo presto per avere il via libera all'ingresso della stazione che arriverà solo qualche minuto dopo e costringerà il convoglio a rimettersi in marcia verso Milano con qualche minuto di ritardo.

A bordo l'assessore napoletano alla mobilità Anna Donati: "Ho l'abbonamento Trenitalia ma ho voluto provare, sono molto emozionata, è una innovazione che ci voleva"

www.ilmattino.it/articolo.php?id=193035&sez=ITALIA
4/29/2012 2:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 624
Registered in: 10/3/2009
tranviere senior
da il fatto quotidiano

Al via il treno Italo di Montezemolo e Della Valle. Ma a bordo “si muore di fame”
Sul debutto del convoglio della Ntv della coppia Montezemolo-Della Valle, le critiche di Puntarella Rossa per il rapporto quantità-prezzo dell'offerta gastronomica, del Codacons per le discriminazioni tra passeggeri di terza e prima classe e della Protezione Animali per l'impossibilità di portare a bordo animali di peso superiore ai 10 chilogrammi


di Redazione Il Fatto Quotidiano | Bologna | 28 aprile 2012Commenti (0)

Più informazioni su: alta velocità, Codacons, della valla, Eataly, Enpa, eurispes, Italo, montezemolo, moretti, Ntv, ortolano, prima club, puntarella rossa, Rienzi, Trenitalia.

Share on print Share on email More Sharing Services
Primo viaggio e prime polemiche per Italo, il nuovo treno della società Ntv appartenente alla ‘coppia’ Montezemolo-Della Valle. Nell’occhio della critica sono finiti il collegamento wi-fi, la ferrea suddivisione in ambienti (ovvero le vecchie classi) e l’offerta gastronomica del convoglio ipertecnologico. Su quest’ultima questione si è concentrata l’analisi ‘sul campo’ di Puntarella Rossa, il sito che assaggia e ‘giudica’ le pietanze dei ristoranti di tutta Italia. Il problema, a sentire i recensori, non è la qualità dei prodotti serviti (sulla bontà del marchio Eataly nessun rilievo), bensì il rapporto prezzo-quantità. Gli inviati di Puntarella Rossa, infatti, hanno assaggiato il menù Ortolano. Contenuto? “Un vasetto di Involtini Bicolore: rotolini di carote o zucchine con un ripieno fatto di riso, grana padano, basilico, mandorle, noci, prezzemolo, olio, limone e aceto; un barattolino da 50 grammi di crema di parmigiano reggiano da spalmare, neppure tanto agilmente, su tipici crackers sardi, i Bistoccu. Due biscottini secchi, una bottiglietta d’acqua e un caffè espresso Illy, servito dopo”. Il tutto ben servito, con un occhio alla linea (appena 380 calorie complessive) e due al portafogli. Il menù Ortolano, infatti, costa la bellezza di 20 euro. Va molto peggio, però, a chi viaggia nell’ambiente smart (quello più economico): nessuna possibilità di scegliere tra i menù e solo due distributori automatici con snack, merendine e bibite. La conclusione a cui arriva Puntarella Rossa (che si riserva di assaggiare anche le altre offerte gastronomiche) è emblematica: “Se viaggiate con Italo, portatevi un bel panino da casa”.

Il sito, invece, non dice nulla sulla qualità del servizio wi-fi, su cui si concentrano al contrario le critiche del Codacons, che oltre a denunciare il mancato funzionamento della connessione internet libera, ha sottolineato con parole dure l’impossibilità per i passeggeri di accedere dalle carrozze ‘Smart’ a quelle di livello superiore. E’ quanto hanno notato gli ispettori dell’associazione dei consumatori, che sono saliti a bordo del primo viaggio di Italo proprio per verificarne la bontà dei servizi pubblicizzati. “Purtroppo, abbiamo dovuto constatare il primo disservizio di Italo: il collegamento wi-fi non era funzionante, circostanza che ha suscitato le proteste di molti passeggeri, impossibilitati a collegarsi a internet” ha spiegato il presidente Carlo Rienzi. A parere del Codacons, tuttavia, il vero problema è un altro: “Dalla classe Smart abbiamo provato a visitare gli altri ambienti del treno al fine di testare il comfort e i servizi offerti dai livelli più costosi, ma un addetto ci ha sbarrato la strada – ha raccontato Rienzi – spiegandoci che chi viaggia in classe economica non può accedere alle carrozze riservate ai possessori di biglietti Prima e Club, e che avremmo potuto osservarle dall’esterno attraverso i finestrini”. Per l’associazione dei consumatori si è in presenza di “di una discriminazione assurda e ingiusta, che potrebbe avere addirittura ripercussioni sul fronte della sicurezza. In caso di incendio su una carrozza Smart – si è chiesto Rienzi – come faranno i passeggeri a mettersi in salvo se non possono accedere alle altre aree del treno?”.

Interrogativo a cui è seguita l’immediata risposta della Ntv, che ha smentito “nel modo più assoluto che ai viaggiatori sia stata impedita la possibilità di muoversi fra gli ambienti del treno”. Nella nota della società ferroviaria, inoltre, si legge che “in considerazione del grande entusiasmo dei viaggiatori e del fatto che fosse il primo viaggio di Italo, il personale di bordo ha accompagnato numerosissime persone a visitare il treno, sebbene le regole di una buona condotta, del rispetto per gli altri passeggeri e della doverosa tutela della privacy, suggeriscano che ogni passeggero viaggi nell’ambiente assegnato”. Per quanto riguarda il wi-fi, invece, Ntv ha rilevato come ci sia stato un “malfunzionamento nella sola tratta tra Roma e Bologna, peraltro prontamente risolto dai tecnici specializzati a bordo, che in questi giorni accompagnano i treni proprio per verificare il regolare funzionamento delle tecnologie e supportare il personale”.

Secondo Ntv, quindi, solo problemi di noviziato, che però nulla hanno a che vedere con quanto denunciato dall’Ente Nazionale Proporzione Animali. “La compagnia Nuovo Trasporto Viaggiatori, invece di porsi come reale alternativa a Trenitalia, ha scelto di seguirne, in questo campo, il cattivo esempio chiudendo le porte dell’alta velocità agli animali di taglia media e grande” ha sottolineato l’enpa, che poi si è rivolta direttamente ai vertici della società.

“Chiediamo a Montezemolo di eliminare questa assurda discriminazione” hanno fatto sapere dall’Enpa, che ha fatto notare come le condizioni generali di trasporto messe a punto da Ntv “prevedono infatti che su Italo possono essere ammessi esclusivamente i pet di peso inferiore ai 10 chilogrammi; un limite, questo, che non ha alcuna valida ragione di esistere e che deriva da anacronistici pregiudizi“. In tal senso, la critica degli animalisti si allarga anche a Trenitalia e punta il dito su un paragone impietoso: “Moretti e Montezemolo dovrebbero spiegare agli italiani, soprattutto a quanti si vedono negato il diritto di spostasi sul nostro territorio – hanno scritto dall’Enpa – come è possibile che le ferrovie francesi, tedesche e inglesi, riescono ad offrire ai loro viaggiatori un servizio d’eccellenza senza prevedere alcun limite al trasporto di animali domestici sui treni ad alta velocità”. Non solo. Gli animalisti, infatti, accusano anche di scarsa lungimiranza imprenditoriale la Ntv: “Quasi un italiano su due, lo riferisce l’Eurispes, possiede un animale domestico – hanno scritto dall’Enpa – : la scelta di estrometterli dall’alta velocità denota pertanto una scarsa lungimiranza imprenditoriale poiché priva Trenitalia e Ntv di un bacino d’utenza molto ampio e redditizio“.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:05 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com