Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

VAL A PALERMO ?

Ultimo Aggiornamento: 20/07/2014 12.20
Autore
Stampa | Notifica email    
04/08/2004 20.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Nei corsi e ricorsi storici, pare che i nostri non geniali amministratori si stiano rendendo conto di essersi gettati la zappa sui piedi cancellando la gran parte delle R.T.U. (reti tranviarie urbane) in Italia. All'istesso tempo si corre ai ripari anche per impiantare una serie di reti metropolitane degne di un paese in cui la ferrovia e' stata un fiore da portare all'occhiello. Spuntano nuovi progetti, sperando non siano solo un'eco per qualche "faccia da manifesto elettorale" ma più semplicemente rotaia e carrozza.
A proposito, visto che le grandi città ci stanno quasi tutte, si sa niente a riguardo di GENOVA, BARI , CATANIA e CAGLIARI ? E BOLOGNA (mi prometto di fare un sopralluogo per capire "de visu" di cosa si tratti).
Le info riguardo la metrovia palermitana le ho prese dal sito di un ferramatore giapponese, OSAMU ABE, linkato (vedi ASIA) dal sito www.urbanrail.com
il sito è, precisamente : osamuabe.infoseek.livedoor.com/subway/english.htm
Nella mappa si tratta di 3 linee "metrotranviarie", quindi (essendo per ora belle parole su planimetrie di ingegneri) non ho idea se sarà una rete tranviaria o un qualcosa di simile ad un prémetro.
Le info dicono questo:
LINEA 1 : PA ROCCELLA-PA CENTRALE (5,6 km - 15 fermate)
LINEA 2 : PA CENTRALE-PA CEP (4,4 km - 12 fermate)
-tratta primaria fino a PA CALATAFIMI
LINEA 3 : PA NOTARBARTOLO-PA BORGONUOVO (4,8 km - 13 fermate)

Speriamo bene [SM=x346219]
Concateniamoci con le parole VOasi Forum96 pt.23/08/2017 01.43 by possum jenkins
Uso legittimo delle armi e legittima difesa, cosa ne pensa Geova?Testimoni di Geova Online...54 pt.23/08/2017 10.00 by StanleyClarke
Laura Cervellione (Rai News 24) TELEGIORNALISTE FANS FORU...37 pt.22/08/2017 16.13 by Birkir65
04/09/2004 03.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
VAL A PALERMO
A Palermo si parla anche di un sistema VAL. Non so se tale sistema verrà usato per le 3 linee a sezione tranviaria le cui notizie da me trovate sono piuttosto laconiche...
C'é qualche palermitano in linea ?
04/05/2014 17.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.078
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
@AL PAçIO - Si tenga presente che il VAL è un sistema su gomma, totalmente incompatibile con linee su ferro! E' comunque un sistema tipicamente per metropolitane, sotterranee o sopraelevate o anche a raso, ma comunque rigorosamente recintate e separate dalle aree circostanti, anche perchè l'alimentazione elettrica viene data da due "piste" metalliche allogate nei "rialzi" delle rotaie, a polarità + e -. Non può certamente essere definito un "metro leggero"!
Detto questo, come torinese che già il VAL lo pratica quotidianamente, si tratta di un ottimo sistema, con una frequenza delle corse (2 - 3 minuti) forse irraggiungibile con altri sistemi, e la possibilità di realizzare stazioni piuttosto ravvicinate (anche 300 - 400 metri); inconvenienti di esercizio ce ne sono stati,specie all'inizio, ma complessivamente si dimostra funzionale e adatto a città di medie dimensioni (500.000 - 1.000.000 ab.). Rimane il costo notevole, di realizzazione e ancor più di esercizio e mantenimento in efficienza, delle stazioni, con relativi ascensori, scale mobili, tornelli e quant'altro. Occorre valutare sempre attentamente quale possa essere la soluzione migliore per la mobilità, caso per caso.
Il video fotografico seguente, realizzato anni fa in occasione di una visita al deposito-officina del metro torinese, illustra forse meglio di ogni discorso le caratteristiche del sistema VAL.



si notino in particolare i due "pattini" laterali adduttori di corrente, che strisciano sulle piste metalliche già ricordate, e le ruote "timone" laterali di guida dei veicoli.
Visto però che si parla di tunnel a sezione tranviaria, occorre dire che per il VAL una sezione del genere sarebbe "sprecata"! Uno dei pregi del VAL è infatti quello di usare gallerie di sezione relativamente ridotta, sia per la mancanza della linea aerea di alimentazione, sia per la sezione ridotta delle vetture, di dimensioni inferiori sia a quelle delle vetture tranviarie, sia ancor di più delle metropolitane tradizionali (VAL è infatti l'acronimo di Veicolo Automatico Leggero). Anche la messa a punto delle gallerie è facilitata: subito dopo lo scavo da parte della "talpa", vengono già messi in opera i "conci" di sostegno della volta, ed il tunnel è pronto per ricevere i binari e le altre attrezzature. Il lavoro più impegnativo tutto sommato è quello di realizzazione delle stazioni, che precede (per la parte "al rustico") quella dello scavo del tunnel.
[Modificato da Censin49 04/05/2014 20.54]
04/05/2014 21.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.078
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
Allego qui alcune caratteristiche del VAL torinese, desunte dal dèpliant a suo tempo fornite dal GTT, che ritengo esaustive del sistema

[IMG]http://i60.tinypic.com/ao6ona.jpg[/IMG]

[IMG]http://i59.tinypic.com/2ahv52d.jpg[/IMG]

[IMG]http://i61.tinypic.com/2w5vyxf.jpg[/IMG]

[IMG]http://i60.tinypic.com/mtwgfm.jpg[/IMG]

[IMG]http://i58.tinypic.com/ws4dhg.jpg[/IMG]

[IMG]http://i61.tinypic.com/szx3dj.jpg[/IMG]
05/05/2014 20.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.078
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
Aggiungo ancora che Torino è l'unica tra le città elencate nel dépliant (a parte Taipei, che però usa vetture di maggiori dimensioni, essendo la linea VAL interamente in sopraelevata salvo qualche tratto in tunnel sotto le colline), ad usare convogli di due vetture accoppiate (le vetture sono sempre uguali come dimensioni in tutte le reti elencate, come nel modellino disegnato nell'opuscolo, variando solo nell'allestimento interno), mentre in tutte le altre città sono monovettura. Ciò è importante perchè, dato il funzionamento automatico del sistema, i convogli sono a "lunghezza fissa", con stazioni tutte rigorosamente uguali come lunghezza della banchina (con porte di banchina a protezione); nel caso torinese, uguali anche nell'allestimento e arredamento.
Inoltre: tra le reti elencate nel dépliant, quelle di Parigi - Orly e di Chicago sono a servizio esclusivo interno dei rispettivi aeroporti intercontinentali.
[Modificato da Censin49 05/05/2014 20.48]
12/07/2014 21.04
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.078
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
Mi permetterei ancora un'osservazione: il metrò necessita di cantieri piuttosto "pesanti" e impattanti, anche solo per la costruzione delle stazioni, e un notevole impegno finanziario, che di questi tempi non è sempre garantibile!
Citando ancora il caso di Torino: la costruzione dell'ultimo tratto della linea di metrò ha visto già il fallimento di due delle aziende inizialmente appaltanti,complice la crisi finanziaria; gli appalti sono stati riassegnati, ma intanto i lavori hanno subito uno stop di un anno, allungando i disagi dei residenti e con relativo ritardo anche di fine lavori e apertura.
Di questi tempi, non sono particolari da sottovalutare....
20/07/2014 12.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Ma sì, a Palermo manca solo il VAL! Certo sarebbe una ghiotta occasione per mangiare un bel po' di soldi. E.
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10.02. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com